Azioni sul documento
logo museo napolibeniculturali
immagine
Oggetti scoperti in Apollonia
Clicca sull'immagine per ingrandire

Apollonia è una città del mondo antico scoperta attorno l'anno 588 a.c. dalle colonie greche venute da Corintio. La nuova colonia si piazzò nel territori dove prima abitavano le tribù illire dei Taulanti. Col passare degli anni Apollonia si sviluppò e prese le sembianze di una grande città con una superficie di 130 ettari circondato da mura spesse e alte 4 metri per difendersi. La città fiorì attorno la seconda metà del IV secolo s.c . quando fu costruito il suo centro monumentale e le mura.

Apollonia è rimasta una città importante anche sotto l'occupazione romana conservando e sviluppando la tradizione culturale. La lingua ufficiale era quella greca. Quanto tante altre città divennero colonie romane ad Apollonia fu dato lo statuto di città libera.

Le rovine di questa città impressinano tanti archeologi a partire dal XIX secolo. Nel 1948 nacque una nuova epoca per l'archeologia di Apollonia, anno in cui cominciarono i primi scavi dagli archeologi albanesi.


Ulteriori informazioni
Bibliografia:


« gennaio 2018 »
do lu ma me gi ve sa
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
 

Comunità Europea Interreg Italia-Albania Regione Puglia Ministria e turizmit, kultures, rinise dhe sporteve Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia Tecnopolis Novus Ortus

Questo sito è conforme ai seguenti standard:

Sezione 508 WCAG
XHTML valido CSS valido
Consultabile con qualsiasi browser